antipasti, panificati, piatti unici

Pizza di scarola

Piatto tipico campano, durante i miei viaggi di lavoro in Campania più volte mi hanno parlato di questa gustosissima  ricetta, nata nel periodo di povertà, la storia dice che durante le feste di Natale le donne si davano da fare per la “pizza con la jeta”.

La mia curiosità mi ha portato ha chiedere la ricetta a diverse signore che ho  incontrato  durante i miei eventi di cucina e cosi, ognuna di loro, con grande soddisfazione e precisione mi ha donati la propria ricetta di famiglia, confrontandole mi sono ritrovata con varie versioni e così ho deciso di fare l’impasto della signora Annamaria e il ripieno della signora Assunta.

Risultato: uno spettacolo, buonissima!!!

Nella tradizione napoletana la mangiano la vigilia di Natale a pranzo, in teoria per non saziarsi troppo in attesa della cena, diciamo che viene considerato un piatto light… se così si può definire, visto che in realtà viene preparata con un impasto lievitato e un gustosissimo ripieno di scarole soffritte e ben farcite.

INGREDIENTI (PER UNA TEGLIA

CM.33 X CM.22):

  • 400gr di farina 0
  • 100 gr di farina di semola
  • 80 gr di strutto
  • 7 gr lievito di birra secco
  • 1 cucchiaino di miele
  • 15 gr sale
  • 270ml acqua

PER IL RIPIENO

  • 450 gr scarola lavata
  • 30 gr di capperi sotto sale
  • 3 cucchiai di olive nere
  • 10 gr di uvetta ammolata
  • 2 spicchi di aglio
  • 3 filetti di acciughe
  • 4 cucchiai di olio evo
  • Sale qb.
  • Pepe qb.

Sciogliere lievito e miele  nell’acqua, impastare energicamente con le farine, aggiungere lo strutto ed in fine il sale; otterrete un impasto morbido ed elastico.

(io impasto con cookexpert magimix, programma pane/panbrioche, inserisco tutti gli ingredienti tranne il sale che va aggiunto al secondo minuto del programma)

Porre l’impasto a lievitare  in una ciotola coperta con pellicola per  3 ore.

Nel frattempo che la pasta riposa preparare il ripieno.

Mettere quattro cucchiai  di olio in padella con l’aglio, soffriggere, aggiungere l’acciuga scioglierla nell’olio, aggiungere la scarola tagliata a grandi strisce, spadellare fino a che non appassisca, salare e pepare, infine aggiungere olive, pinoli, capperi e uvetta e lasciare sul fuoco fino a che si asciughi.

Riprendere l’impasto, dividerlo in due, stenderla formando due rettangoli, uno leggermente più grande e uno leggermente più piccolo, oliare la teglia e foderarla facendo sbordare l’impasto ai lati, versarvi il ripieno, chiudere con il secondo rettangolo sigillando bene i bordi.

spennellare la superficie con olio e infornare a 200° per 30 minuti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...